North of Boston

Rockport

Rockport prende il nome dalla funzione che ebbe in passato il suo porto da dove partiva il granito che veniva estratto nelle cave della zona. Tuttora il granito è presente ovunque, dai monumenti ai pavimenti e le banchine.

Oggi la cittadina vive grazie ai turisti che non hanno mai smesso di cercare i pescatori come quelli di un tempo: i loro discendenti di dedicano tutti alla gestione di un inn o di un B&B.

rockportIl Motif No. 1 è una piccola casetta di pescatori verniciata di rosso costruita sulla punta più estrema di Bradley Wharf, il molo di Rockport, una cittadina costiera di Cape Ann, poco più di 64 Km a nord di Boston. Il litorale settentrionale del Massachusetts è celebre per la sua linea frastagliata, la sua costa tormentata e le sue cittadine, piccoli centri che vivono da sempre sulla pesca e sulle attività connesse con il mercato e l’industria ittica. Da secoli capitani coraggiosi salpano dai suoi moli per solcare le onde dell’oceano, sfidando il mare anche nelle condizioni più difficili. La loro epopea è stata immortalata nel celebre film di Wolfgang PetersenThe Perfect Storm”, nel quale si racconta del piccolo peschereccio del Capitano Billy Tyne, alias George Clooney, alle prese con la furia della terribile tempesta del 1991.

Anche il Motif No. 1 è stato vittima di un nubifragio: correva l’anno 1978 e la piccola casetta rossa venne spazzata via in un batter di ciglia da un’ondata particolarmente violenta. I cittadini di Rockport non si persero d’animo e in poco tempo ricostruirono quello che consideravano il simbolo della loro città.  Ma perché tanta affezione per una piccola ed apparentemente poco significante baracca? Provate ad osservare il molo di Rockport al tramonto e troverete la risposta: in un tripudio di tonalità purpuree il semplice ma elegante profilo del Motif. No. 1 si staglia contro il cielo rosato tra gli alberi delle piccole imbarcazioni che beccheggiano pigramente su placide acque striate di rosso e arancione. Una romantica visione idilliaca che è stata tanto rappresentata sui paesaggi dei pittori Americani, sulle pubblicità per le pellicole fotografiche, sui pacchetti di sigarette e sulle cartoline, da essere considerato il motivo più rappresentato nella storia degli Stati Uniti.

La celebrità della piccola casetta rossa ebbe origine alla fine del 1800 quando alcune imbarcazioni della flotta della marina militare statunitense cominciarono ad ormeggiare al largo di Cape Ann durante l’estate. Frotte di curiosi iniziarono a riversarsi sulla costa di Rockport attratti dalla possibilità di visitare le imponenti navi da battaglia. L’arrivo della flotta da guerra della marina Americana divenne un appuntamento fisso della zona fino agli anni ’30 del secolo successivo, tanto celebre da essere pubblicizzato sulle pagine dei quotidiani di Boston. I giornali consigliavano al pubblico di ritrovarsi vicino alla baracca dei pescatori sul molo: il Motif No. 1 cominciava ad acquistare notorietà, così come Rockport scopriva la sua prima vocazione turistica.

Ancora una curiosità: sembra che il primo a denominare la casetta dei pescatori “Motif No. 1” sia stato Lester Hornby, un illustratore ed acquafortista dei primi del ‘900 che viveva ed insegnava a Parigi. Durante le esercitazioni i suoi allievi erano soliti disegnare, alla maniera francese, certe figure o soggetti standard che ripetevano in ogni dipinto. Durante l’estate Hornby conduceva i propri apprendisti a Rockport. Ben presto notò che gli studenti eleggevano sempre la casetta rossa dei pescatori quale sfondo dei loro paesaggi. Quando l’ennesimo allievo si presentò con un disegno a matita raffigurante la baracca sul molo, Hornby esclamò: “What-Motif No 1 again!” – “Cosa? Ancora il Motivo n° 1!”

Per chi passa da Rockport la casetta rossa è ancora lì, con il suo inconfondibile profilo che si erge testardo sul molo della cittadina di Cape Ann. E’ un luogo speciale, dove la terra incontra il mare, un passaggio privilegiato dove il vento si confonde con la marea, e l’oceano e Cape  Ann si mescolano in un paesaggio evocativo tra colori pastello ed atmosfere soffuse.