Da UNI a Boston: un’esperienza culinaria di Tony Messina, Chef del Nord-Est 2019 di James Beard Foundation

Tony-Messina-Uni-Christopher-ChurchillIl premio James Beard 2019 – il “nobel dell’arte culinaria” negli USA – ha onorato diversi chef e ristoranti statunitensi; tra questi Tony Messina di Boston, nella categoria Best Chef NorthEast. Lo chef – di chiare origini italiane – lavora con Ken Oringer al ristorante UNI dell’ELIOT HOTEL di Boston, un brillante locale stile ikazaya, che serve piatti d’ispirazione “street food”  ed innovativi makimono, nigiri e sashimi oltre a cocktail ed un nutrito menù di sake. A tarda sera nei weekend presenta ottimi ramen, un “cult” del ristorante. Gli chef hanno avuto – infatti – una brillante idea nel lanciare alcuni anni fa un menù a prezzi abbordabili per i nottambuli, dalle 23.00 all’1 di notte con tre scelte di ramen scritte semplicemente su un cartoncino. Successo immediato tanto da diventare il sensazionale indirizzo degli appassionati.

Lo Chef Messina è stato insignito nel maggio 2019 del prestigioso riconoscimento di Best Chef della James Beard Foundation, dopo essersi piazzato semifinalista nel 2018. Anche il suo socio Chef Oringer è entrato in semifinale sia nel 2018 che nel 2019 nella categoria Outstanding Restaurateur. La rivista Boston Magazine aveva già segnalato il ristorante UNI al vertice della sua classifica dei migliori 50 ristoranti bostoniani.

Tony apprende le arti culinarie in casa, come da tradizione italiana, poi formalizza la sua cultura con gli insegnamenti impartiti dalla Cambridge Culinary School del Massachusetts. Ed è in questo periodo che comincia a lavorare in alcuni dei migliori ristoranti della città di Boston: Radius, Hamersley’s Bistro, Salts, No. 9 Park e Clio proprio all’Elliot Hotel, oggi diventato appunto UNI.

Da tempo fan della cucina nipponica con le sue maestrie, Tony inizia a cercare il miglior ristorante di sushi a Boston e trova AKA Bistro al quale si unisce diventando l’Assistente Sashimi dello Chef e proprietario Chris Chung nel 2011. All’AKA non ci sono limiti al sashimi, traendo ispirazione dalla Francia, Italia, Spagna ed anche dall’America.

Il successivo passo di Tony lo vede al fianco dello Chef  Ken Oringer all’Uni Sashimi nel 2012 con la posizione di Sashimi Chef. All’UNI Tony Messina trae ispirazione dalle culture del mondo per creare piatti quali il suo Duet of Hamachi, che ingloba tecniche moderne, ingredienti giapponesi ed influenze mediterranee. Nel 2016 l’intimo ristorante sashimi s’espande nello spazio del famoso ristorante Clio e diventa un vero e proprio ristorante giapponese di cucina asiatica che serve piatti creativi basati su pescato freschissimo con innovativo sashimi e sushi, utilizzando sapori lontani ed ingredienti tipici dello street food.

“Applechusetts”: una NUOVA guida alle mele, ai meleti, alle sidrerie e tutto ciò che è mela nel Bay State

aplechusettsIl Massachusetts Office of Travel and Tourism (MOTT) debutta con Applechusettsuna guida ad ogni prodotto con le mele, incluse le esperienze e le tradizioni in tutto il  Commonwealth. Dagli storici frutteti alle antiche varietà di mele, agli irresistibili prodotti da forno ed al dolce sidro appena spremuto, le mele hanno fortemente influenzato il tessuto culinario ed agricolo del Bay State. Già con la raccolta delle mele si annuncia l’arrivo dell’autunno: ma questo è solo un assaggio di ciò che la mela rappresenta. Dai festival quali  Applefest o i famosi CiderDays alla cornucopia di sidro dei produttori locali che hanno re-inventato una bevanda della tradizione, il Massachusetts celebra le mele in ogni forma. Le mele sono parte integrante alle esperienze stagionali, della cultura gastronomica e di bei ricordi campestri che si possono collezionare. Applechusetts è stata stampata e distribuita in occasione della 24° edizione dei Franklin County CiderDays, appena svoltasi agli inizi di Novembre in località varie del western Massachusetts. Il Massachusetts è “apple country” e la  Franklin County gioca un ruolo importante nel movimento dei produttori artigianali di sidro. Questa regione storicamente coltiva mele ed ha il vanto di organizzare il più longevo festival di sidro di tutto il Nord America.  Molti produttori oggi commerciali hanno mosso i primi passi della propria carriera ai CiderDays ed oggi giungono da tutto il mondo per apprendere le nuove tecniche e le innovazioni in questo campo.

AppleLa guida illustra oltre 50 meleti ove si possono raccogliere le mele in stagione – pick-your-own – i banchetti degli agricoltori, i produttori di dolci alle mele, gli eventi, e le sidrerie oltre a tutte le varietà di mele e le ricette locali, nonché i consigli per l’assaggio del sidro alcolico.  Un’introduzione sulla vasta scelta di mele è per presentare la grande offerta dello stato, oltre ad un’ampia scelta di aziende agri-turismo. Un indice alla fine della guida cita i siti internet di MOTT e Massachusetts Department of Agricultural Resources (MDAR) per ulteriori informazioni, cartine interattive ed altre informazioni sulle mele. Per generazioni i contadini del Massachusetts hanno coltivato circa 40 varietà di mele ed offerto ai residenti ed ai turisti il delizioso frutto coltivato nelle campagne dello stato, da gustare in diversi modi. Nel 2017 il valore del raccolto è stato di oltre $14 milioni di mele su oltre 1000 ettari di terra. Oggi, con il settore dell’agriturismo in crescita e con l’impegno promozionale, è più facile per la gente dello stato ed i visitatori dare supporto ai coltivatori e recarsi nei meleti  per trascorre giornate autunnali immersi nella natura, raccogliendo le mele direttamente dagli alberi. La versione digitale della guida è disponibile nel sito internet di MOTT.

 

Distillerie artigianali del Massachusetts

distilleries_featureLunga è la tradizione storica della distillazione nel Commonwealth: oggi si contano 20 distillerie nel solo Massachusetts mentre in tutta la regione del New England ben 61. Una buona guida per tracciare una propria mappa di viaggio tra le distillerie dello stato è  VISIT MASSACHUSETTS CRAFT DISTILLERS.

La tradizione dei distillati è ben radicata in Massachusetts. I tre principali liquori prodotti in Massachusetts sono il gin, il rum ed il whiskey, mentre la vodka che si posiziona al quarto posto.

E’ una delle mete americane campo di prova per diventare un esperto di distillati artigianali, imparare l’arte dell’assaggio, la nuance dei sapori e conoscere la storia dei produttori e la scelta dei propri ingredienti.

Nel 2005 esistevano solamente due distillerie: la crescita dell’industria va di pari passo con la popolarità crescente delle bevande artigianali, con sapori unici e produzioni locali usufruendo dei frutti del territorio. In epoche passate, in tempi di pre-Rivoluzione Americana, i liquori erano già  in rapporti d’amicizia con il Massachusetts tanto che l’industria locale godeva di ottima salute nel 1700 vantando ben 25 distillerie a Boston ed il Massachusetts era l’esportatore di rum d’avanguardia nel continente.

Esiste una distilleria antica con un assortimento incredibile di liquori: vodka, bourbon e gin prodotti propria sulla piccola isola di Nantucket da Triple Eight Distillery:  Nor’Easter bourbon, Hurricane rum, Triple Eight vodka, Notch 10-year single malt whiskey ed altri ancora. Accanto ad ingredienti comunemente impiegati quali la melassa, le segale, il frumento, le distillerie usano frutta ed erbe locali. La Damnation Alley Distillery a Belmont – ad esempio – lavora con quattro fattorie locali per la produzione del proprio whiskey e vodka con ingredienti quali frumento, cereali ed anche sale marino. La Berkshire Mountain Distillers a Sheffield – uno dei fondatori del movimento dei distillatori artigianali – addirittura coltivano parte dei prodotti usati. La Bradford Distillery di Hingham usa patate di una piccola fattoria del Western Massachusetts ed ogni tubero è selezionato a  mano; produce  Bradford vodka e Bradford gin. L’ingrediente principale per il rum del Massachusetts è dolciastro ed è la melassa, ingrediente denso che John Adams ritenne fu d’aiuto nell’aprire le porte alla libertà degli americani dalla corona britannica. Nel 18° secolo la melassa fu una fonte di guadagno per il Bay State. Il rum era molto diffuso e Boston fu uno dei maggiori esportatori. La sfortuna coinvolse il Commonwealth nel 1919 quando un silos di melassa si ruppe allagando letteralmente il quartiere del North End, uccidendo 21 persone e lasciandone 150 ferite. In tempi recenti i distillatori hanno ravvivato la tradizione del produrre rum. Bully Boy e GrandTen usano melassa di canna per produrre rum con poco zucchero; altri come Privateer Rum a Ipswich usano melassa con gradazione A per fare rum con un tocco leggermente più zuccherino; producono Privateer True American rum, Privateer Silver Reserve rum, Privateer gin. Bully Boy Distillers a Roxbury, quartiere del circondario di Boston, è una distilleria aperta nel 2010 dai fratelli Willis appassionati da una vita per i liquori. La distilleria è un’emanazione dell’impresa agricola famigliare, dando così un gran vantaggio nella produzione usando ingredienti forniti dalla fattoria; il nome deriva dal cavallo da tiro della propria fattoria. Le piccole produzioni di Bully Boy esaltano la filosofia e gli standard produttivi. Producono Bully Boy Boston rum, Bully Boy American straight whiskey, Bully Boy Hub Punch;. La Cape Cod Distilling Company di Hyannis èun’impresa famigliare di padre e figlio che dopo anni di ricerche e scuola in Scozia,Canada, Svezia,Kentucky e Tennessee oggi è in grado di produrre Massachusetts Moonshine white whisky ed American Barley single malt whisky. La Dirty Water Distillery di Plymouth usa due alambicchi fatti a mano di 200 galloni e 10 galloni ed i nomi sono Dr. Evil e Mini Me. Produce Bogmonster cranberry gin, Velnias Traditional Lithuanian honey liquor, What Knot rum, Nosh vodka. La GrandTen Distilling di Boston una volta fu la più grande fonderia negli Stati Uniti tanto che il Wire Works gin porta il nome in suo onore. Produce Wire Works American gin, Amandine almond liqueur, Medford rum, Fire Puncher vodka, South Boston Irish whiskey e tanti altri.

Alla fin fine quando si visita il Massachusetts si assaggia l’intera gamma, si visitano le distillerie, si fanno domande ai produttori che sono sempre molto appassionati, volonterosi nel fornire la storia del proprio processo produttivo e di condividere la propria esperienza.

Captured In A Bottle from Martin Albert on Vimeo.

Eventi autunnali in Massachusetts

Tradizioni e prodotti della terra e del mare a celebrare la stagione più gloriosa dell’anno. Dai campi di cranberry alla sagra delle zucche, esplorare piccole città, campagne, costa ed isole é un inno al cibo ed alle libagioni.

Passato il Labor Day c’é il ritorno ai banchi di scuola a bordo dei mitici school bus gialli ed il preludio alla nuova stagione autunnale che già si esprime nei negozi con la vendita 670x400-SalemHauntedHappeningsdi decorazioni ed articoli che inneggiano ad Halloween.  In Massachusetts – come si sa – l’appuntamento di tradizione celtica trova nella cittadina storica della marineria Salem la sua iconica celebrazione di un mese intero ad iniziare dal 4 Ottobre con la parata d’apertura degli Haunted Happenings: quest’anno il tema é “The Magic of Hocus Pocus“.  Nel mentre a poca distanza nella piccola cittadine di Topsfield dalla fine di Settembre fino all’8 di Ottobre la Topsfield Fair festeggia il suo bicentenario: é la sagra agricola più longeva d’America che intrattiene grandi e piccoli in mostre, giochi, competizioni e svaghi oltre a premiare la più grande zucca del raccolto. A Wareham invece si inneggia alla bacca vermiglia del cranberry con la Cranberry Harvest Celebration procedendo all’annuale raccolto il 6 e 7 Ottobre, così scenografico: i campi allagati si tingono di rosso e A.D.Makepeace Company – il più grande coltivatore di mirtillo rosso americano e fondatore dell’azienda Ocean Spray cooperativa di coltivatori – invita agli eventi per ammirare lo spettacolo  ed apprendere tutte le benefiche virtù del cranberry nonché la  gamma di ricette e preparati che vanno ben oltre la classica salsa d’accompagnamento al tacchino del Thanksgiving. Musica, il farmer’s market, le gite sul battello a pale ed artigiani in esposizione ne fanno uno dei più brillanti tipici eventi della costa meridionale del Massachusetts, ad un passo tra New Bedford e Cape Cod.

Ottima la scusa per un salto esplorativo al Cape verso Wellfleett che il 13 e 14 Ottobre wellfleet oyster festorganizza l’annuale Wellfleett Oyster Fest. Il prelibato mollusco ha origini di pesca ben radicate in questo villaggio che si anima con divertimenti e sapori di cucina locale esclusivamente basata sul pescato, passeggiate guidate, musica dal vivo, una corsa podistica di 5K ed ovviamente la leggendaria competizione spettacolare di “oyster shuck-off”. Il passo é breve per un aliscafo ed una corsa all’isola di Martha’s Vineyard per il Food & Wine Festival. Nell’elegante villaggio di Edgartown, che sprigiona tutte le memorie dell’antica baleneria grazie alle sue splendide dimore, l’appuntamento esalta la tradizione isolana dei campi coltivati  e dei pescherecci combinando talenti culinari e gastronomia alle sue radici: dal pescatore all’ostricaro, dal contadino all’artigiano.

All’interno dello stato, tra campi coltivati, vallate e piccole città si festeggia la mela, frutto ben poco proibito in Massachusetts tale la sua abbondanza con meleti a profusione! Dal 6 al 10 Ottobre la Brookfield Apple Country Fair nel villaggio di Brookfield é lo specchio della classica sagra della tradizione con banchetti artigianali e gastronomici ove la mela regna sovrana con tanto di competizione per la migliore apple pie, ma spiccano anche tutte le arti ed i manufatti artigianali: dal tessile con splendidi quilt, ai diversi articoli con legno intagliato e giocattoli di legno ed ovviamente musica dal vivo. Abbondano generosi i Farmer’s Market: quello di Amherst ad esempio – splendida cittadina collegiale, città natale di Emily Dickinson – espone tutto il mese di Ottobre. La chiusura di questa esperienza km0 in Massachusetts spetta a Boston che riserva dall’11 al 14 Ottobre l’evento The Taste of WGBH Food and Wine Festival presso gli studi televisivi del canale televisivo di Boston WHBH nel quartiere di Brighton, con una cornucopia di sapori che richiama i migliori chef del New England, i produttori, i viticoltori ed i birrai nel creare assaggi a volontà. Ulteriore sapore é offerto dalla musica dal vivo con spettacoli e da dimostrazioni gastronomiche di chef.

DINE OUT BOSTON torna ad Agosto per due settimane: menù a prezzi fissi a pranzo e a cena

Torna con successo la Dine Out Boston che per due volte l’anno – d’estate ad Agosto e d’inverno a Marzo – coinvolge oltre un centinaio di ristoratori della città di Boston a proporre e creare  menù a prezzi calmierati per pranzo o cena.

dine out bos agosto

Dal 5 al 10 e dal 12 al 17 Agosto selezionati ristoranti di Boston personalizzano il proprio menù del pranzo e della cena offrendo tre prezzi fissi: pranzo a 15$, 20$ e 25$; cena da 28$, 33$ e 38$.

Il numero delle portate é indifferente: ogni ristorante può aggiungerne quante ne desidera per il prezzo convenuto. C’è l’imbarazzo della scelta: si va dal ristornate specializzato in squisiti piatti tipici del New England come il Summer Shack nel bel quartiere di Back Bay o The Hourly Oyster House a Cambridge ai ristoranti italiani Bacco o Aria Trattoria situati a North End, la “Little Italy” di Boston fino alla cucina messicana proposta da Besito Mexican che ha più location nell’area della. Greater Boston

La lista completa dei ristoranti che partecipano all’iniziativa si trova al seguente LINK  – Info sulla pagine FB ufficiale Dine Out Boston

Prenotazioni su http://www.dineoutboston.com oppure contattando direttamente i locali.

Settembre 2017: WORCESTER BEER FEST

L’Associazione dei Birrai del Massachusetts ospita la WORCESTER BEER FEST il 16  Settembre: è MASS FERMENTATIONAL!

La MASSACHUSETTS BREWERS GUILD lancia il suo primo evento, una beer fest con un party a WORCESTER: Mass Fermentational si svolge sabato, 16 Settembre dalle 13.00 alle 17.00 con una crescente lista di birrifici del Bay State, incluso l’acclamatissima Tree House Brewing Company.

La birra artigianale Tree House é originaria della cittadina di Monson e ha debuttato con una nuova sede state-of-the-art a Charlton ad una quarantina di chilometri da Boston, proprio il 15 Luglio. L’etichetta più acclamata del New England mantiene l’esercizio di Monson per la produzione di piccole quantità, mentre a Charlton si parla di almeno una cinquantina di barili. Si può assaggiare la birra Tree House alla Mass Fermentational che promuove oltre a tutelare, gli interessi dei birrifici artigianali del Commonwealth del Massachusetts. L’Associazione di birrifici nacque nel 2007 con lo scopo di proteggere la produzione artigianale dello stato: al tempo contava una trentina di birrifici, oggi ne vanta 120. La festa si svolge nel cuore della cittadina di Worcester, sul Common ed al City Hall attirando 2.500 persone. Ci sono fan di birra artigianale in ogni angolo dello stato, quindi un grande evento dedicato alla birra prodotta in Massachusetts nel cuore geografico dello stato non può che essere benvenuto. Oltre 50 birrifici serviranno birra mentre la lista delle etichette partecipanti è destinato ad aumentare. I biglietti sono già in vendita ed includono assaggi illimitati di 2 once di birra ( circa 50 ml). La festa Mass Fermentational offre anche pietanze a pagamento. https://massbrewersguild.org/

 

Voglia di gelato??

ll Massachusetts ha una lunga storia d’amore con il gelato. Generazioni di famiglie conservano profondi ricordi di merende dolci nelle cittadine di mare e nelle campagne. Questa dolcezza, divinità cremosa è per le quattro stagioni nel Bay State e la si celebra ancor più durante le calde solari giornate d’estate. Ecco dove potete gustare delle buone cucchiaiate di gelato…

Dolce, delizioso gelato…Come si fa a non amarlo E’ rinfrescante e si presenta in una varietà di gusti e consistenza. Se siete tradizionalisti (un cucchiaio alla vaniglia) o se volete sempre scoprire nuove fragranze (menta lime avocado), c’è sempre spazio per un buon gelato. Ma il bello è che vogliamo il vostro spassionato parere: seguiteci sui social media e diteci qual è il gelato che preferite, gusto, stile e dove l’avete trovato in Massachusetts!#icecreamMA #visitMA. 

Oltre alle gelaterie predilette in tutto il Massachusetts, sono almeno tre i marchi famosi in tutto il mondo che hanno iniziato proprio qui! HoodFriendly’sBrighams Ice Cream. Con una ricca tradizione nell’arte del gelato, il Massachusetts presenta il suo dessert estivo preferito con un raggio di sole e spirito frizzante. Sul nostro sito ufficiale  un elenco delle migliori gelaterie: http://www.massvacation.it/gusta/ice-cream/

Boston Dine Out 2016

Boston Dine Out#‎DINEOUTBOSTON‬ torna come ogni a Marzo (poi ad Agosto) con la promozione di 2 settimane (Marzo 6-11 e Marzo 13-18) in 170 ristoranti eccezionali a ‪#‎Boston‬! Quest’anno si celebrano 15 anni di questa iniziativa epicurea che offre l’opportunità di gustare piatti regionali con prodotti del territorio preparati da grandi chef a prezzi calmierati. Tra i 15$, 20$ e massimo 25$ si pranza, magari facendo anche esperienze nuove in ristoranti dell’ultima generazione: ‪#‎OceanPrime‬, ‪#‎StateStreetProvisions‬ e ‪#‎Sfizi‬. La sera si cena con 28$, 33$ e 38$. Pasti ovviamente di plurime portate. La grande novità é la collaborazione con FOODICINE HEALTH che sprona i ristoranti a comporre anche piatti dietetici con un occhio di riguardo alle allergie alimentari o condizioni mediche croniche come disturbi celiaci, diabete e coliti. Perché non approfittare di un bel weekend a Boston combinando il lato gastronomico con l’esperienza della scoperta culturale o sportiva della città ? Si va ad una partita di Basket o di Hockey su ghiaccio, ad un concerto o balletto, ad una straordinaria mostra e si vive la quintessenza di questa città di gusto ed eleganza!

Puritan & Co.

Il ristorante di tendenza a Cambridge PURITAN & CO. www.puritancambridge.com/ vanta oggi anche una Chef pasticcere. E’ Marissa Rossi laureata alla Johnson and sweets-at-Puritan-e1447858953671Wales’ Baking and Pastry Arts, con un’esperienza al Blue Ginger sulla Boylston St. di Boston, ed in epoca più recente executive pastry chef del Forge Baking Company a Somerville, nella Greater Boston. Rossi ha già messo il suo tocco personale nel menu di pasticceria del Puritan con una rotazione di doughnut e pani alla frutta delle settimana, di chocolate pretzel croissant, di monkey bread. Puritan & Company é una meta culinaria di successo nello scenario della gastronomia moderna americana a Cambridge, Massachusetts. Voluta dallo chef Will Gilson, rende omaggio alla storia locale ed alle radici del New England dello stesso Gilson. Puritan & Co prende il nome da Puritan Cake Company che si trova esattamente nella stessa location, un tempo occupata dagli antenati di Gilson, i famosi Pellegrini inglesi, giunti col Mayflower in Massachusetts nel 1620. Gilson è la tredicesima generazione, un discendente dei Pellegrini del Mayflower. Il ristorante situato sulla Inman Square di Cambridge vibra energia e riflette lo stile di una “urban farmhouse” con vasi di spezie ed erbe che giungono direttamente dalla fattoria di famiglia di Gilson a Groton. Tavoli da condividere sono predisposti per gli avventori come invito conviviale per creare un’atmosfera famigliare durante i pasti. Puritan & Co è aperto tutte le sere per cena, offrendo piatti tipicamente farm-to-table con ingredienti freschi e genuini secondo la tradizione del New England, proposti e concepiti dallo chef Gilson, con una firma in stile modern American. Si gustano roll di patate fresche al forno stile Parker House oppure brasato d’agnello. Birra e vino s’avvantaggiano dell’offerta di birre artigianali locali e vermouth fatti in casa con vini da tutto il mondo, includendo anche selezioni organiche e biodinamiche.

La Boston più gustosa

roxy grilled cheese bosBoston può anche non essere una grande metropoli, ma compensa la sua piccola dimensione a misura d’uomo con la moltitudine di cibarie da gustare. Dai burritos ai doughnuts, Boston has it all ! Eccovi un paio di gustosi consigli. Grilled Cheese and Truffle Fries al Roxy’s Grilled Cheese: questo famoso Food Truck é di casa a Allston con una location permanente così da non dover cercare altrove per gustare un ottimo formaggio grigliato. Ogni sandwich è preparato molto scrupolosamente, e spesso gli ingredienti cambiano. Dal classico panino al formaggio grigliato si passa al fois gras con pesche. Ce n’é per tutti. Non perdetevi una porzione di patatine al tartufo! Voglia di dolce ? PB & J Doughnut da Union Square Doughnuts a Somerville è donoughts somervilleun must per patiti di peanut butter: bella mossa nel combinare un classico che ha proprio origine in Massachusetts con qualcosa di veramente intrigante. A questo punto non può mancare un sano e succulento burger: il 420 Burger della Boston Burger Company! Ci sono burger e burger, ma questi sono delle vere mostruosità per il palato ghiotto: un sogno ricoperto di formaggio fondente, bacon, due stick di mozzarella, anche due morsi di mac ‘n cheese bites ed un’intera onion ring. E’ come una vera droga, alla faccia della dieta! Infine come non menzionare la bagel, ma specialmente la Sea Salt Bagel di Bagelsaurus perfetta con ogni tipo di farcitura, ma suggeriamo quella con miele e cream cheese al rosmarino…