Il FLYNN CRUISEPORT di Boston batte il record di passeggeri

Il FLYNN CRUISEPORT di Boston batte il record di passeggeri ed intitola al CEO del CVB di Boston PAT MOSCARITOLO  il nuovo mezzanino del terminal crocieristico

La MASSACHUSETTS PORT AUTHORITY (Massport) unitamente allo staff dirigenziale cittadino ed ai membri della comunità celebra il record di passeggeri del Flynn Cruiseport di Boston nel 2018 con 390,696 cruiseport0_2598db28-5056-a36a-06fa9ef1c259f8b8visitatori. La cerimonia si è svolta durante l’inaugurazione del nuovo piano mezzanino del terminal del Cruiseport, porta d’accesso dei crocieristi che giungono a Boston, che è stato nominato “MOSCARITOLO MEZZANINE”.

Moscaritolo è stato riconosciuto per i suoi straordinari sforzi nel promuovere Boston ed il New England, in un momento in cui sta iniziando a preparasi per lasciare l’organizzazione nel Febbraio 2019, dopo 28 anni di servizio. “Pat, ripetutamente nel corso della sua lunga carriera è stato un sostenitore instancabile dei posti di lavoro degli operai addetti al settore: dagli impiegati alberghieri, gli scaricatori di porto, i camerieri, i cuochi, i baristi, i facchini, ed altri ancora”, afferma il Senatore Nick Collins. Dal 1991 Moscaritolo è stato CEO del Greater Boston Convention and Visitors Bureau (GBCVB), l’organizzazione marketing e servizio ai visitatori che sviluppa il traffico di convention e di turismo per la Grande Boston, rappresentando oltre 1.200 aziende del New England. Prima di far parte del GBCVB, Moscaritolo è stato Direttore di Massport e Direttore dell’Aeroporto Logan. Durante il suo servizio l’Aeroporto Logan ha vinto riconoscimenti nazionali per le sue iniziative rivolte all’utente “Airports Are for People“.

L’attuale CEO di Massport Tom Glynn ed il Direttore di Massport Lisa Weiland celebrano la stagione record premiando il lavoro svolto da Part Moscaritolo nel posizionare Boston quale meta crocierista di classe mondiale. “Boston continua ad attirare ulteriori crocieristi sia quale tappa crocieristica sia quale porto di partenza per lunghi viaggi in Canada, Caraibi ed oltre; gli uomini e le donne impiegate al Cruiseport riconoscono il significativo impatto del turismo nel Commonwealth e nel paese“.  Il porto di Boston è una meta crocieristica che attira viaggiatori da tutto il mondo per la ricca storia della regione, per le squadre sportive da campionato, per gli eccellenti ristoranti per le belle escursioni; si assiste alla crescita di Boston quale porto di imbarco e destinazione portuale per molteplici compagnie crocieristiche.  Glynn e Weiland riconoscono la leadership e l’impegno di Moscaritolo nel portare Boston a livelli top nel turismo internazionale e punto di riferimento del commercio, convincendo la legislatura statale ad approvare 100 Milioni di dollari di piano d’espansione e di aggiornamento dei servizi del Cruiseport. Il progetto rende possibile espandere la stagione accogliendo numerose navi al giorno e navi da oltre 4.000 passeggeri.

Moscaritolo sottolinea l’impatto economico che l’estensione stagionale del porto crocieristico ha avuto sull’industria turistica di Boston, con oltre 150 navi che hanno trasportato 400.000 visitatori sulle sponde della città, facendo germogliare lavoro per attrazioni, musei, ristoranti e negozianti. La stagione di visita ora è estesa fino a Novembre per il calendario crocieristico del Flynn Cruiseport. Oltre alla celebrazione del successo nel 2018 Massport guarda avanti al 21° secolo ed alle migliorie del terminal crocieristico per il significato che comporta per i visitatori e per l’economia della città.

L’ambasciatore Ray Flynn – che è stato il 52° Sindaco di Boston – ha presenziato alla cerimonia unendosi al riconoscimento ottenuto da Moscaritolo e da Glynn: “You revived this port to be what it once was way back during the heyday. It’s one of the most vibrant ports of America and we owe that to Tom and Pat for your hard work“.

“Applechusetts”: una NUOVA guida alle mele, ai meleti, alle sidrerie e tutto ciò che è mela nel Bay State

aplechusettsIl Massachusetts Office of Travel and Tourism (MOTT) debutta con Applechusettsuna guida ad ogni prodotto con le mele, incluse le esperienze e le tradizioni in tutto il  Commonwealth. Dagli storici frutteti alle antiche varietà di mele, agli irresistibili prodotti da forno ed al dolce sidro appena spremuto, le mele hanno fortemente influenzato il tessuto culinario ed agricolo del Bay State. Già con la raccolta delle mele si annuncia l’arrivo dell’autunno: ma questo è solo un assaggio di ciò che la mela rappresenta. Dai festival quali  Applefest o i famosi CiderDays alla cornucopia di sidro dei produttori locali che hanno re-inventato una bevanda della tradizione, il Massachusetts celebra le mele in ogni forma. Le mele sono parte integrante alle esperienze stagionali, della cultura gastronomica e di bei ricordi campestri che si possono collezionare. Applechusetts è stata stampata e distribuita in occasione della 24° edizione dei Franklin County CiderDays, appena svoltasi agli inizi di Novembre in località varie del western Massachusetts. Il Massachusetts è “apple country” e la  Franklin County gioca un ruolo importante nel movimento dei produttori artigianali di sidro. Questa regione storicamente coltiva mele ed ha il vanto di organizzare il più longevo festival di sidro di tutto il Nord America.  Molti produttori oggi commerciali hanno mosso i primi passi della propria carriera ai CiderDays ed oggi giungono da tutto il mondo per apprendere le nuove tecniche e le innovazioni in questo campo.

AppleLa guida illustra oltre 50 meleti ove si possono raccogliere le mele in stagione – pick-your-own – i banchetti degli agricoltori, i produttori di dolci alle mele, gli eventi, e le sidrerie oltre a tutte le varietà di mele e le ricette locali, nonché i consigli per l’assaggio del sidro alcolico.  Un’introduzione sulla vasta scelta di mele è per presentare la grande offerta dello stato, oltre ad un’ampia scelta di aziende agri-turismo. Un indice alla fine della guida cita i siti internet di MOTT e Massachusetts Department of Agricultural Resources (MDAR) per ulteriori informazioni, cartine interattive ed altre informazioni sulle mele. Per generazioni i contadini del Massachusetts hanno coltivato circa 40 varietà di mele ed offerto ai residenti ed ai turisti il delizioso frutto coltivato nelle campagne dello stato, da gustare in diversi modi. Nel 2017 il valore del raccolto è stato di oltre $14 milioni di mele su oltre 1000 ettari di terra. Oggi, con il settore dell’agriturismo in crescita e con l’impegno promozionale, è più facile per la gente dello stato ed i visitatori dare supporto ai coltivatori e recarsi nei meleti  per trascorre giornate autunnali immersi nella natura, raccogliendo le mele direttamente dagli alberi. La versione digitale della guida è disponibile nel sito internet di MOTT.

 

STOCKBRIDGE MAIN STREET at Christmas

stockbridgeDal 30 Novembre al 1 Dicembre 2018 la splendida cittadina  del Berkshires, Stockbridge – resa famosa dal dipinto dell’artista Norman Rockwell che la ritrasse durante le festività natalizie in un’atmosfera magica innevata – diventa la coreografia autentica dell’affascinante annuale celebrazione Stockbridge Main Street at Christmas. L’iniziativa vede il sostegno della Stockbridge Chamber of Commerce ed offre per il periodo dell’avvento una gamma di attività che mettono in luce lo spirito delle feste con holiday reading, house tours, canti natalizi ed anche un concerto di Natale.

La coronazione del weekend raggiunge il culmine la domenica con la ricreazione della scena dipinta da Rockwell che mostra la Main Street a Natale, completa con auto d’epoca parcheggiate esattamente nei posti come nel quadro dell’autore. Tra le attività della giornata anche una gite in carrozza, la visita di Santa, Roger the Jester, il pranzo al Christmas Food Booth ed altro ancora. Le feste celebrano la famosa descrizione di Rockwell che per molti è  rappresentativa della quintessenza di una piccola cittadina del New England con tutti gli attributi di un’epoca semplice. Rockwell iniziò il dipinto nel 1956 e lo completò dieci anni dopo. Oggi l’immagine e la personalità di Stockbridge non sono molto cambiate nel corso degli anni, è perfettamente conservata intatta grazie al contributo ed all’affetto dei suoi cittadini. Ed é proprio questo suo speciale carattere che attira anche visitatori internazionali.  I biglietti per questo evento con tutte le attività correlate sono in vendita online dal 23 Novembre.

Niente di meglio per approfittare di una visita al Norman Rockwell Museum, “A must-see in the Berkshires!”.  E’ la più grande collezione esistente al mondo delle opere originali di Rockwell e di altri illustratori americani. Fino al 27 Maggio 2019 é in corso la mostra speciale  Frank E. Schoonover: American Visions che espone i dipinti di leggendarie avventure ispirate dalla vita dell’artista. L’esposizione  esplora la carriera di Schoonover (1877-1972) , illustratore di libri di storia e pittore di tele di drammatiche avventure che narrano la profondità della sua voglia di viaggiare.  L’artista illustrò oltre 200 libri ed effettuò viaggi in Canada ed Alaska. In uno di questi – nel 1903 – viaggiò per 200 km  quasi interamente con ciaspole, cani-slitta e canoa. Visse per altro insieme agli Indiani Blackfeet delle praterie settentrionali e con gli Eskimo dell’Alaska per provare personalmente il mondo ritratto da Jack London in To Build a Fire-Preparare un Fuoco, una novella ove il protagonista s’avventura nello Yukon con il suo cane, nella tundra sotto zero. Le esperienze collezionate dall’artista hanno ispirato tutta la sua carriera artistica regalando ritratti di un’America possibilmente quanto mai lontana da raggiungere.