350 Anni di Storia per la HOUSE of SEVEN GABLES di Salem

A SALEM, la HOUSE OF SEVEN GABLES quest’anno celebra 350 anni. Costruita nel 1668 éè rimasta vigile ai piedi del Porto di Salem, simbolo sia della promessa americana così come dell’abilità letteraria. Attrattiva storica ed architettonica visitata da oltre 100.000 persone l’anno, presenta un ricco calendario d’eventi celebrativi. Nathaniel Hawthorne vi s’ispirò per il suor romanzo  La Casa dei Sette Abbaini, un grande classico della letteratura americana.

7109730961_602016de2f_zFu costruita John Turner, un capitano di mare di nome che – nel pieno della carriera e del successo – tristemente morì in mare. La sua magione, ambiziosa per l’epoca, ben riflette lo spirito imprenditoriale che s’associa all’impresa americana. La casa è conosciuta anche come Turner-Ingersoll Mansion, dal successivo proprietario. Due secoli dopo, il grande autore americano Nathaniel  Hawthorne pubblicò “The House of Seven Gables”, bestseller del 1851 nato da conversazioni tenute con la brillante cugina Susanna Ingersoll, padrona della casa. Hawthorne nel romanzo  descrive bene il sentimento verso la casa: come un cuore umano, con una propria vita, colma di reminiscenze ricche ed oscure. Raramente una casa conserva così tanti significati; a più livelli é ancorata a ben cinque strutture storiche  – oggi é un National Historic Landmark District – ed ha a lungo ricoperto una duplice missione grazie alla decisione della filantropa Caroline Emmerton: preservarla e usare i proventi dei tour per dare assistenza alla comunità degli immigrati. Nel 1910 The Gables crea un programma di assistenza sociale che ancora oggi é in vigore, ispirandosi anche a Hawthorne. I Tour finanziano il lavoro sociale ed i programmi educativi, corsi di lingua inglese, cura all’infanzia e programmi estivi per i bambini, il networking nella comunità e gli aiuti agli immigrati per acquisire la cittadinanza. Ebbene sì: The Glables é un’icona d’ispirazione e di letteratura. Ed é anche il luogo ove gli immigrati – iniziando con John Turner – hanno trovato un futuro in America.

Per celebrare degnamente questo 350° Anniversario la casa storica museo ha un fitto calendario di eventi tutto l’anno. Il 25 Marzo Salem Women’s History Day per un tour speciale al femminile con un salto nella storia e due conferenze sul ruolo della donna nelle opere di conservazione. Il 6 Aprile: These Walls Do Talk. s’inaugura la mostra annuale su scienza e storia svelando come si conoscano i 350 anni di storia della antica  Turner-Ingersoll Mansion: l’analisi della pittura, delle tappezzerie e dell’architettura quale fonte primaria. Meet the Past: A Walk with Nathaniel Hawthorne  il 14 Aprile  invita ad una passeggiata a Salem in compagnia dello scrittore Nathaniel Hawthorne ove visse, lavorò e fece crescere la sua famiglia. Si vedono i posti che ispirarono alcune della sue famose opere; due i tour di un’ora e mezzo, guidati da un esperto. Meet the Past: Caroline Emmerton’s Gables Tour  il 21 Aprile per conoscere – nel giorno del suo compleanno – la donna che acquistò e restaurò The Gables. Dal 1 al 12 Agosto si visita The House of the Seven Gables durante il festival Salem’s Heritage Days Celebration. Programmi per tutta la famiglia con dimostrazioni artigianali, laboratori di storia – Living History Labs – ed il Family Navigation Game. Attività e programmi varieranno ogni giorno. Four Centuries of Music Festival offre il 4 Agosto musica che inizia dal 17° secolo e termina nell’epoca moderna, danze, cibo e divertimento nel giardino sul mare. Gli appuntamenti continuano fino a fine Novembre. Info:  https://7gables.org/-

La visita di The House of Seven Gables dura circa 40 minuti; é inclusa anche la visita al luogo di nascita di  Nathaniel Hawthorne, ed un tour del giardino sul mare in stile Colonial Revival. Un audio tour degli esterni é disponibile su cellulare o tablet con UniGuide App.

 

Art Week in Massachusetts

art weekArtWeek Massachusetts cattura il turista con spirito artistico a primavera ed esalta l’economia creativa; dieci giorni di Festival tra il 27 Aprile ed il 6  Maggio 2018 – Un centinaio di eventi unici e creativi in molteplici zone dello stato. ArtWeek é un festival innovativo che lavora per mettere in risalto quanto l’economia creativa sia fiorente in Massachusetts. Ogni anno presenta esperienze uniche che spaziano dalla danza alla moda, dal mondo della parola alla poesia, dalla scrittura alla cucina, alle arti visive, alla musica, l’opera, il teatro, il designart week 2, la filmografia ed altro ancora.

La parte migliore di quest’iniziativa è che  il 60% degli eventi è gratuita, ed il 90% ha un costo non oltre i 25$: quindi ogni esperienza artistica è accessibile a tutti.

@ArtWeekMA

 

Un museo dedicato al cane…

Quando si amano i cani – come David York – gli amici in ogni occasione fanno regali che si relazionano ai cani. Ed è così che York ha collezionato una quantità incredibile di oggetti  tanto che avrebbe dovuto trovare un grande magazzino oppure metter in mostra museum od dogla sua collezione. York ha scelto l’ultima ipotesi ed ha optato per North Adams, nel Berkshires settentrionale. E’ stato attirato dalla vista dal balcone di casa e dalla vicinanza al fiume Hoosic River. “It’s a very special place. This valley and these mountains around are just marvelous, there’s something really unique about this place.” York ha acquistato un vecchio edificio sulla Union Street che soleva essere il Crystal Hardhat Saloon e lo trasforma nel Museum of Dog, che – come é implicito nel nome – sarà dedicato su tutte le cose canine e presenterà dipinti, sculture ed oggetti unici che York ha collezionato nel corso degli anni, come ad esempio un paio di collari che avranno più di cent’anni ed un paio di gemelli da camicia a forma di cane. Ha anche comprato due stretch limousine vintage ed ha in mente di dipingere sui lati due lunghi bassotti  neri. Ha studiato per dogbene le strada intorno alla città poiché ha intenzione di condurre le auto in giro e caricare la gente per portala al museo. Circa il 90% del museo sarà occupato dagli oggetti personali di York, ma ci sarà anche spazio per opere di artisti, a rotazione. Il primo sarà Jesse Freidin, un residente e fotografo professionista di cani. Il Museo ha aperto a Febbraio 2018. La visita del museo richiede 50 minuti; c’é anche un “Dancing Dog Evening Tour” con un happening molto speciale. M.O.D è aperto tutto i giorni con 5$ d’ingresso. http://www.museumofdog.com/