Eventi estivi al The Clark, Williamstown

Al The Clark di Williamstown un programma estivo ricco con qualcosa per tutti! L’esperienza artistica unita alla bellezza naturale delle colline del Berskhires

The Clark è una delle poche istituzioni negli Stati Uniti che combina un museo d’arte pubblica con programmi accademici di ricerca e di studi d’arte inclusa una biblioteca di storia dell’arte. La sua missione e la sua posizione geografica nel Berkshires del Massachusetts ne definiscono tre aspetti essenziali: la qualità della sua arte, la bellezza del suo contesto paesaggistico pastorale e il profondo impegno nel generare idee. Questo fin dal 1955 quando aprì i suoi battenti. Oggi é uno dei musei d’arte più altamente rispettati ed amati al mondo, famoso per le sue sale così intime e per la sua ambientazione naturale così spettacolare. Oggi ha completato il suo progetto pilota per il 21° secolo con la fase finale del programma d’espansione e  trasformazione del campus, con l’aggiunta di servizi nuovi per supportare la crescita museale e dei programmi accademici e valorizzare ulteriormente l’esperienza di visita oltre a creare nuovi livelli di sostenibilità ambientale in tutta la sua area di 57 ettari pur mantenendo il suo aspetto rurale originale. Con questo complesso creato da notevoli architetti – tra i quali Tadao Anto – The Clark accoglie chi ama natura ed arte ed invita anche alla sua tavola, rigorosamente etica e diretta dall’ Executive Chef Dan Hardy al Cafè 7. Il 3 Giugno inaugura una splendida mostra: Picasso: Encounters, che mette in risalto i diversi procedimenti collaborativi sperimentati da Picasso nelle tecniche di stampa. La mostra offre uno sguardo sull’influenza delle varie tante donne muse dell’artista, attraverso la sua carriera. 35 le stampe di Picasso in esposizione, unitamente ad alcune notevoli tele imprestate al The Clark grazie alla generosità del Musée National Picasso–Paris. Se desiderate ammirare il ritratto semifinale di Picasso –  Self Portrait – del suo periodo Blu oppure il famoso Ritratto di Dora Maar, abbandonandovi alla bellezza delle colline del Berskhire durante il periodo estivo, allora Williamstown é il posto giusto a soli 200 km. da Boston. Sempre il 3 Giugno s’inaugura un’affascinante mostra chiamata: Orchestrating Elegance: Alma-Tadema and Design, una grande storia che intreccia arte, design, musica e che offre al visitatore l’opportunità per esplorare uno degli ambienti più stravaganti della Gilded Age.  La mostra guarda alle opere di  Sir Lawrence Alma-Tadema che crea una  sontuosa stanza della musica per il milionario di New York, Henry Gurdon Marquand, e raduna molteplici pezzi unici dell’eccezionale mobilia, pittura, scultura e lavori d’arte decorativa creati per questa stanza. Questa esposizione é ispirata al magnifico pianoforte Steinway della collezione del The Clark, disegnato da Alma-Tadema e pezzo centrale della stanza della musica. Il 3 Luglio al The Clark due mostre sulle opere di Helen Frankenthaler – una delle maggiori artiste americane dell’Espressionismo Astratto. Una mostra – As in Nature – mette a fuoco i suoi dipinti ed include alcuni lavori di proporzioni epiche mentre l’altra mostra – No Rules – espone le sue stampe di matrici lignee. Entrambe presentano lavori di estrema bellezza dell’artista così legata alla regione del Berskhires del Massachusetts tanto che fu artista residente al Williams college e negli anni ’80 presentò i suoi lavori proprio al The Clark.

L’estate del The Clark continua arricchita di film, lecture, eventi musicali ed altro ancora. Al The Clark é disponibile una guida multimedia per $5 in commento alla collezione permanente ed alle mostre speciali. Disponibile come app sul cellulare, scaricabile gratuitamente con  iTunes e Google Play™.

http://www.clarkart.edu

Scoprite il mondo di Dr. Seuss a Springfield

Che Springfield in Massachusetts sia la città ove è nato il basket èun dato di fatto ed il Naismith Memorial Basketball Hall of Fame – aperto nel 1968 – è una delle sue maggiori attrattive, uno dei massimi riconoscimenti alla pallacanestro internazionale. E’ anche la città – terza per grandezza in Massachusetts – ove nasce nel 1900 l’azienda motociclistica “Indian”, glorioso marchio storico delle due ruote americane. Last but not least, Springfield è situata nel “Corridoio della Conoscenza” di Massachusetts e Connecticut: vanta 32 università e ha dato i natali a diversi personaggi americani di grande notorietà. Tra i tanti – Kurt Russell l’attore, Charles Goodyear dei pneumatici, Ronnie Jones cantante e compositore – spicca  Theodor Seuss Geisel, scrittore e fumettista nonché ideatore della serie di fantastici personaggi – oltre 400, tutti asessuati e privi di caratterizzazione etnica – protagonisti di almeno 60 libri per l’infanzia. Springfield in suo onore, dedica ai bambini THE AMAZING WORLD OF DR.SEUSS. Il Museo bilingue che esplora l’infanzia e le storie di Theodor Seuss Geisel, sorge nel centro storico, parte degli SPRINGFIELD MUSEUMS del Quadrangle. The Amazing World of Dr.Seuss si aggiunge ai quattro musei già esistenti – George Walter Vincent Smith Art MuseumSpringfield Science MuseumMichele and Donald D’Amour Museum of Fine ArtsLyman and Merrie Wood Museum of Springfield History – ed al Dr. Seuss National Memorial Sculpture Garden per i quali si paga un unico biglietto d’ingresso.

Geisel, conosciuto con lo pseudonimo di Dr.Seuss, nacque nel 1904 a Springfield. Dr.Seuss riuscì a combinare l’innata fantasia alle notevoli capacità di disegno; tratteggiava animali bizzarri, forse ispirandosi a quelli a lungo osservati da bambino, nello zoo di Springfield diretto dal padre.  Con Beginner Books, di cui nel 1958 Seuss é presidente, crea un nuovo modo di editare libri per bambini e fonda una vera scuola. Nel 1984 fu insignito del Premio Pulitzer “per il suo contributo di quasi mezzo secolo all’educazione e al divertimento dei bambini americani e dei loro genitori“.  I lavori di Dr. Seuss non sono stati particolarmente diffusi o amati fuori dai paesi di lingua anglosassone poiché per la maggior parte scritti in versi e in rima, con un metro preciso, il tetrametro anapestico. Il contenuto “didattico” con la morale in ogni storia, riserva sempre il fascino per la parola che Dr.Seuss voleva inculcare nei piccoli lettori, nella prospettiva di un’allegra alfabetizzazione. Benché non sia così noto in Italia – Cat in the Hat e il Grinch insieme a Horton e Sam, i più amati protagonisti delle storie di Seuss, sono riconosciuti come dei classici della letteratura per l’infanzia. The Cat in the Hat del 1957 centrò l’obiettivo del progetto per l’infanzia e risultò uno dei libri più stimolanti per lettori in erba, tanto che in tre anni ne furono vendute quasi un milione di copie. Protagonista: un gatto antropomorfo, simpatico, strepitoso, generoso che indossa un cappello a strisce bianche e rosse ed un papillon rosso, che salva dalla noia due bambini soli in casa in un giorno di pioggia. Ancora oggi quest’opera é nella lista dei 10 libri per bambini più venduti in America! Il Grinch (How the Grinch Stole Christmas!) é uno spiritello anti-Natale che critica il Natale consumista.

Due giorni di festa per questo nuovo museo: il 3 Giugno – guidata dal gigantesco Cat in the Hat – sfila una parata di lungo la Mulberry Street per arrivare al campus degli Springfield Museums; qui si svolge uno spettacolo dello SHOW Circus di Northampton e del coro degli studenti della Scuola di Musica di Springfield sul tema del Dr.Seuss. Il 4 giugno continua l’intrattenimento dentro e fuori il Museo. Il primo piano dell’Amazing World of Dr.Seuss offre una zona completamente dedicata ad attività manuali per i bambini, per esplorare suoni e vocaboli, giocare con le rime, inventare storie, impegnarsi nei giochi di squadra e pensare creativamente: né più né meno come l’infanzia di Dr.Seuss narrata nel libro Young Ted in Springfield, con esperienze ed esplorazione di Springfield che hanno influenzato tutta l’opera del fumettista e scrittore. Readingville trasporta i visitatori nei libri più famosi dell’autore. Il secondo piano del Museo é colmo di reperti che appartennero a Theodor Geisel ed alla sua famiglia.  Altre esposizioni mettono in luce la creazione del Dr.Seuss National Memorial Sculture Garden, e foto rare di famiglia.

Il MassMoCa di North Adams si espande…

Raddoppia il MassMoCa di North Adams, Massachusetts: il 28 Maggio 2017 si celebra la monumentale espansione del più grande contemporary art museum negli Stati Uniti d’America.

Una giornata di celebrazioni con arte e musica il 28 Maggio 2017 a North Adams - piccola località del Western Massachusetts ed ultima tappa del Mohawk Trail per chi giunge da Boston. Il MASSMoCa apre la stagione estiva 2017 con l’inaugurazione del Building 6, ovvero la terza fase dello sviluppo del campus di 39.000 mq di interni rinnovati con il museo ricavato dalla fabbrica del 19° secolo con opere esposte di artisti quali Robert Rauschenberg, Louise Bourgeois, James Turrell, Jenny Holzer, Laurie Anderson, Gunnar Schonbeck (Bang on a Can).

Altri artisti saranno in mostra al Building 6: Spencer Finch, Dawn DeDeaux, Lonnie Holley, Mary Lum, Barbara Ernst Prey, Janice Kerbel, Joe Wardwell, Sarah Crowner. Per l’occasione il 28 Maggio é pianificata una parata Soundsuit di Nick Cave con la coreografia della professoressa del Williams College, Sandra Burton. La sera un concerto dal vivo di rock dei CAKE, band di cinque elementi anti-grunge e post-pop, che si distingue per fare musica con liriche intelligenti, suoni puri e regalare divertimento. Per tutta la giornata ci saranno anche i Food Truck.

MASS MoCA é uno dei centri del mondo più vivaci e più grandi che crea ed usufruisce d’arte, musica, danza, teatro, film e video. Uno tra i centri più produttivi degli Stati Uniti per creatività e presentazioni della new art. E’ una vera e propria piattaforma che s’impegna ad offrire alla sua audience, esperienze artistiche fresche, coinvolgenti e trasformanti.  La missione del MASS MoCA é nutrire e presentare nuova stimolante arte d’altissima qualità, in ogni tipo di forma ed in ogni fase della sua produzione, lavorando intensamente per renderla catalizzante e per dare vita alla comunità locale.

Il MASSMoCa  presenta oltre 75 spettacoli tutto l’anno: danza contemporanea, cabaret alternativo, feste di danza world music, indie-rock, progressive bluegrass, film muti proiettati in esterno con live music, documentari, teatro d’avanguardia. E proprio vero, la parola “museo” non si addice a questo complesso che per il 50% delle sue risorse si dedica alle arti dello spettacolo e sostiene un programma crescente di workshop e spettacoli anche sperimentali, nonché workshop per studenti. In cartellone: il 7 Agosto Joan Osborne canta Bob Dylan: il 12 Agosto il quintetto di Louisville My Morning Jacket; il 15 Settembre il Fresh Grass Festival ospita su 4 palcoscenici i più brillanti talenti dello spettacolo.

Le gallerie del MASS MoCA sono aperte ogni giorno ad eccezione del martedì,  dalle 11 alle 17. Ingresso: $18 adulti, $16 seniors, $12 studenti, $8 bambini 6-16, gratuità bambini 5 ed inferiori. www.massmoca.org

James Taylor ritorna a  Tanglewood il 4 Luglio

Celebrazione speciale del 4 di Luglio al Tanglewood Music Festival di Lenox: James Taylor e la sua All-Star Band ritornano all’appuntamento estivo sulle colline del Berkshire a Tanglewood per gli spettacoli del 3 e 4 Luglio 2017, ognuno alle ore 20.00 nell’anfiteatro Koussevitzky Music Shed.I biglietti sono già in vendita.

Il concerto del 4 di Luglio sarà seguito dai meravigliosi fuochi d’artificio con vista spettacolare sul lago Stockbridge Bowl, in occasione delle celebrazioni della festività statunitense  Independence Day.

Tanglewood é una località musicale tra le iconiche cittadine di LENOX e STOCKBRIDGE sulla colline ad ovest del Massachusetts, le Berkshire Hills. E’ stata la sede estiva della Boston Symphony Orchestra dal 1937. Tanglewood é anche la sede di tre scuole musicali:  il Tanglewood Music Center, Days in the Arts e la Boston University Tanglewood Institute. Oltre alla musica classica, Tanglewood ospita il Festival of Contemporary Music, jazz ed artisti famosi, concerti e le frequenti presenze di  James Taylor, John Williams e dei Boston Pops.