Gusta

Food Truck

Dal primi storico Food Truck di Mei Mei Street Kitchen gestito da tre fratelli, che offre cucina creativa sino-americana con prodotti genuini locali ed ingredienti sostenibili al  Boston Speed Dog, famoso per i migliori hot dog sulla Newmarket Square.

Boston ha 56 truck gastronomici in varie zone urbane, anche nei quartieri di East Boston, Roxbury e Charlestown. Tutte le location che iniziarono con un unico truck ora ne contano almeno tre o più, aumentando così il mix culinario della gastronomia di strada, nella città che tradizionalmente è legata alla sua cucina storica. I truck della città servono tutti i tipi di gastronomia, dalla cucina del Sud al barbecue asiatico. La tendenza è così forte che i truck degli chef locali organizzano i propri festival e competizioni gastronomiche. In parallelo si è sviluppato anche il business delle riparazioni dei truck e dello staff d’emergenza. Le iniziative culinarie bostoniane sono creative, è un’incubatrice di nuovo business ma soprattutto è una piattaforma di lancio per nuovi cibi, più sani, più creativi.

Una delle storie di maggior successo è il Clover Food Lab. L’azienda enfatizza cibo fresco di stagione; aprì con un unico truck e due soli impiegati un po’ di anni fa ed oggi conta 250 impiegati. Gestisce due ristoranti e sette truck dalla Dewey Square alla zona Logwood Medical, fino ad Harvard Square. Il suo fondatore e manager Ayr Muir ha pianificato di aprire altri quattro ristoranti e la prima location suburbana a Burlington, nel Berkshires.

L’attività è intensa, supportata da altrettanta passione. Il mercato è emergente. Se lo scenario della ristorazione classica a Boston è incredibilmente dinamico, il sindaco e la municipalità hanno fatto il massimo per mantenere anche il controllo sui Food Truck, con regolamentazioni che prevedono la dislocazione non prossima ad un ristorante che serve la medesima tipologia di pietanze. Un Pizza Truck non potrebbe mai operare in prossimità delle ben note Pizzerie Santarpio o Regina, senza evitare una bella multa. Tutti i truck sono sottoposti ad ispezioni igieniche e di controllo sanitario prima di sistemarsi in strada, e nuovamente durante l’attività. Il numero di ispettori è aumentato esponenzialmente con l’aumento delle location dei food truck, con quattro zone che ne vantano multiple: Christain Science Plaza  -disegnata da I.M.Pei -, la Kilby e la Milk Street nel Financial District. Una delle location di maggior successo è la Rose Kennedy Greenway che è stata la prima location per il test del 2010 sui food truck, tanto che la non profit conservancy che gestisce il sistema dei parchi e giardini sulla Greenway sta guadagnando con l’affitto degli spazi, e dai 6 truck iniziali ne stima oggi 22. Sulla Greenway si tenne anche il primo Food Truck Throwdown una vera competizione tra i venditori da New York a Boston, con oltre 20.000 persone. Si ripete ogni anno con nuovi eventi che coinvolgono altri venditori di altre città. Le opportunità imprenditoriali si moltiplicano, soprattutto nei singoli quartieri. Il food truck asiatico Bon Me nel Downtown di Boston gestito da moglie e marito ha avuto un buon esito, tanto che se ne aggiungono altri due e la coppia sta pianificando l’apertura di un ristorante a Kendall Square. L’idea inizialmente nacque dopo aver abbandonato un lavoro nella finanza, sfruttando le proprie capacità culinarie, ed affrontando l’impresa con ottimismo. Bon me è un Food Truck specializzato in cucina gourmet con ispirazione vietnamita. Si è aggiudicato nella competizione bostoniana un egregio quarto posto. Taco Truck serve cucina messicana solo di prodotti organici ed ingredienti naturali. Il truck è eco-friendly e garantisce ottimi tacos, tortas, ensaladas, salsas ed un selezione di contorni. Se la lunga fila al Momogoose Truck può intimidire, merita la pazienza per il leggero gusto asiatico, molto meglio di qualsivoglia fast food asiatico in città: va a ruba. Mentre Lefty’s Silver Car prepara cucina vegetariana con sandwich prelibati: il paradisiaco Figment con formaggio di capra, marmellata di fichi e vinaigrette al tartufo con insalatina su una baguette tostata fa venire l’acquolina in bocca. Prima ancora di vedere il Clover Food Truck se ne sente iI benefico effluvio grazie ai generosi dosaggi di rosmarino sulla patatine appena fritte. Nel 2012 il Roxy’s Gourmet Grille si é piazzato al 1° posto nella hit parade dei Food Truck a Boston; posizionato tra Beacon Street e  Chestnut Hill Avenue, aprì nel Marzo 2011. Le location variano per giornata e fascia oraria, mentre il martedì è il giorno di riposo. E’ un truck specializzato in formaggio alla griglia: non preparano il formaggio grigliato come lo fa la nonna, ma la preparazione coinvolge un tocco speciale, con l’aggiunta di ingredienti impensabili. Ogni cosa è preparata fresca, al momento: niente è in scatola o in confezione. Tagliuzzano, pestano, tritano, macinano, stufano, sbollentano. E’ il metodo che conoscono e si giudica subito dal primo morso: ciò che si ordina al food truck è fatto con amore e diligentemente. Il menù è limitato ed il controllo della freschezza delle vivande garantito. La bevanda del giorno d’accompagnamento è la limonata fresca, ed il dolce, sola la sera, è una cheesecake alla griglia. Un buon sandwich di formaggio grigliato richiede una preparazione di almeno otto minuti.

Per ulteriori informazioni consultare: CITTA’ DI BOSTON oppure BOSTON FOOD TRUCK ALLIANCE