Scienza&Medicina

Musei

Boston é decisamente una città d’eccellenza medica e scientifica: sede della prima vaccinazione pubblica contro il vaiolo (1721), prima a creare in America il Board of Health (1799), sede del  primo trapianto d’organi (1954). Oggi questo retaggio continua a esistere nel lavoro innovativo svolto in luoghi come il Massachusetts General Hospital, ed oltre il fiume a Cambridge, dove un numero di aziende farmaceutiche si concentrano a Kendall Square.

Oggi il viaggiatore curioso non deve cercare lontano per ritrovare le affascinanti imprese del passato e presente nel campo dell’innovazione medica e scientifica. Ecco alcuni luoghi degni d’essere visitati.

Warren Anatomical Museum

Dislocato al quinto piano della Countway Library al campus medico Longwood della Harvard University, il Warren Anatomical Museum é veramente uno dei gioielli meno conosciuti della città. Il museo fu creato grazie al professore John Collins Warren, che donò la sua collezione personale di insegnamenti e ricerca di molti anni in veste di professore di medicina ad  Harvard. Per la maggior parte del 20° secolo fu di sede nella vicina Gordon Hall, e finalmente nel 2000 trovò nuova dimora alla Countway.

Il visitatore dovrà mostrare un documento d’identità all’accesso della biblioteca e potrà procedere direttamente al 5° piano tramite l’ascensore. Il museo dispone di una serie di teche che contengono di tutto, dai calcoli della colecisti ad un numero di delicate preparazioni di cera di parti del corpo conservate. Il pezzo forte è la scheggia di ferro che trapassò la testa di Phineas Gage il 13 Settembre 1848. Naturalmente é una teca altamente celebrata negli annali della storia della medicina, poiché Gage sopravvisse – stranamente – benché molti contemporanei annotarono che fu marcatamente diverso dopo l’incidente, tanto che alcuni lo definirono “impaziente ed ostinato”. Le esposizioni valgono la visita e sono aperte al pubblico, gratuitamente, dal Lunedì al Venerdì dalle 9 alle 17.

The Ether Dome al Massachusetts General Hospital

Oggi la maggior parte della gente può affermare con sicurezza che l’anestesia é usata in molteplici operazioni chirurgiche con un relativo basso rischio. Prima dell’uso dell’anestesia, la maggior parte parte delle operazioni chirurgiche erano pratiche veloci (ed anche brutali). Tutto ciò cambiò il 16 Ottobre 1846 quando William T.G. Morton effettuò la prima operazione chirurgica pubblica usando etere all’Ether Dome al Massachusetts General Hospital. Il visitatore può salire i gradini all’interno dell’ospedale – edificio del’architetto Bulfinch- per curiosare dentro questo magnifico anfiteatro. Si può ammirare una grande tela ad olio che rappresenta la famosa operazione, unitamente ad una magnifica mummia egiziana ed una pochette di strumenti medici. Cosa disse poi il Dr.Morton alla sua audience quando portò a termine l’operazione in quel fatale giorno ? “Signori, questa non è una frottola.”Lunedì-Venerdì, orari: 9-17.

Paul S. Russell, MD Museum of Medical History and Innovation

All’angolo della North Grove con la Cambridge Street, il Paul S. Russell, MD Museum of Medical History and Innovation é il proverbiale ultimo nato all’angolo, nonché più recente museo di Boston. Aperto al pubblico nell’Aprile del 2012, porta il nome del Dr. Paul S. Russell, un rispettabile chirurgo che praticò nel vicino Massachusetts General Hospital (MGH). Il museo conserva kit farmaceutici del tardo 19° secolo, una mascherina per l’etere, una prima originale poltrona operatoria e centinaia di altri oggetti disposti su due piani. Poiché il museo è parte dell’ MGH, ha senso che offra una varietà di installazioni video che condividano informazioni col visitatore sui vari riconoscimenti e traguardi che si realizzarono a poche centinaia di metri di distanza. Il visitatore può accedere al museo dal lunedì al venerdì dalle  9 alle 17.