Esplora

I luoghi dedicati ai bambini

BambiniIl Massachusetts offre attrazioni e motivi d’interesse a chiunque vi si rechi: amanti della natura, letterati, sportivi, appassionati d’arte e di storia, amanti della musica e del teatro, fanatici dello shopping… Non possono perciò mancare spazi appositamente dedicati anche ai bambini. Qui di seguito trovate un breve elenco di quelli più significativi:

Mrs. Mallard and her eight ducklings – Boston Public Garden
Nel 1987 il Boston Public Garden commissionò alla scultrice Nancy Schon l’opera “Mallard, and her eight ducklings”. La scultura raffigura una papera ed i suoi otto cuccioli – Jack, Kack, Lack, Mack, Nack Ouack, Pack e Quack – e ricorda una vera storia bostoniana rievocata ogni anno nella festosa e colorata manifestazione Make Way for Ducklings. C’era una volta, verrebbe da dire, una famiglia di paperi che viveva su un’isola in mezzo al Charles River. Un bel giorno nacquero 8 graziosi paperotti e Mr. e Mrs. Mallard decisero di trovare un luogo migliore dove poter crescere i loro cuccioli. Fu così che, con l’aiuto di alcuni poliziotti che fermarono il traffico per farli passare, la famiglia Mallard attraversò Charles Street e giunse nella sua nuova casa nel Public Garden. La scultura di Schon è uno dei luoghi preferiti dai bambini di Boston che si trovano spesso arrampicati, ma sarebbe meglio dire abbarbicati ai simpatici paperi.

Hood Milk Bottle – 300 Congress Street, Boston
Una bottiglia di latte alta 12 metri ricorda la tradizione tipicamente anglosassone del latte fresco ogni mattina davanti alla porta di casa. Si erge curiosamente maestosa di fianco al Boston Children Museum ed è una struttura completamente in legno realizzata da Hood Dairy nel 1930. Attualmente ospita un chiosco di gelati ed uno snack bar aperti nel periodo estivo. Tavolini e sedie all’aperto sono a disposizione dei clienti per un momento di relax. Una curiosità: per riempire la bottiglia occorrerebbero ben 189.500 litri di latte!

legoland celtics BruinsA Somerville, quartiere a ridosso di Cambridge e ben collegato con la metropolitana Linea Arancione, è nato Legoland Discovery Center, presso il nuovo centro d’intrattenimenti e shopping Assembly Row.E’ puro divertimento per tutti. Somerville è una delle migliori comunità per giovani, con una qualità di vita sana; colma di festival, attrattive diverse e storiche. Assembly Row: un paradiso di intrattenimenti, cinema, shopping, ristoranti. LegoLand Discovery Center ad Assembly Row è il più grande del mondo, il sesto che apre negli USA. Tutto nasce con una gara che Lego lancia alla Boston Public Library nel Gennaio 2014 con lo scopo di identificare il miglior costruttore con Lego. Tra i cento partecipanti Ian Coffey si qualifica al primo posto ed è subito assoldato quale Master Model Builder allo shop di Somerville. Legoland ha costruito presso il Discovery Center una Boston impeccabile con 3 milioni di mattoncini Lego. Al MINILAND infatti si scoprono le iconiche attrattive cittadine, gli edifici storici tesoro delle città: tutto prende vita con sistemi interattivi, touch screen ed effetti sonori. Si ammira la popolazione LEGO che esplora la città! C’è il famoso stadio del baseball Fenway Park; c’é Faneuil Hall e Quincy Market; Il Leonard Zakim Bridge con lo stadio TD Bank North Garden dei Celtics e dei Bruins; cé il Boston Waterfront.Legoland dispone anche di altre attrattive ideali per la famiglia con bambini di 3 ai 10 anni: 2 LEGO® rides, 4D cinema, un’ampia zona di giochi, una Model Builder Academy per apprendere da esperti ogni consiglio per costruire edifici con LEGO® .Aperto ogni giorno dalle 10 del mattino.Per visitare Legoland bisogna avere almeno 2/3 ore di tempo, ma gli adulti per accedervi debbono essere accompagnati almeno da 1 bambino!

Nella regione a nord di Boston – North of Boston – imperdibile è l’avventura in mare  bordo delle navi di Captain Bille and Sons Whale Watch: 3 ore di pura avventura per ammirare le balene.

A Salem, la città delle streghe, quando cala il sole ci si può immergere nel Salem Tunnel Tour. Bugie mai scoperte riemergono nella città stregata. Tunnel costruiti dai padri fondatori e dai primi milionari d’America. Ci sono tre tour unici da fare a piedi attraverso le storiche strade di Salem, lungo i percorsi dei vecchi tunnel sotterranei della città, ove si effettuava il contrabbando. Furono costruiti dai padri fondatori del Federalist Party. Si visitano i pontili, le case, le attività commerciali e la banche collegate con questi tunnel e si apprende chi li costruì. Tre tour sono offerti dal Giovedì al Lunedì. Gli “sporchi segreti delle città!” Racconti di pirateria, politica, sesso ed omicidi.  La guida è al contempo autore del libro che svela questi tunnel ed anche un vero cartomante e medium di  Salem. Condivide storie uniche di fantasmi e svela i luoghi di attività paranormali.

Nella Greater Merrimack Valley nella parte settentrionale dello stato, ci sono attrattive che attirano famiglie con bambini. A Westford e ad Acton. Nella sola piccola cittadina di WESTFORD ad esempio THE BUTTERFLY PLACE è un ambiente vivente indoor colmo di farfalle, centinaia che svolazzano e che rappresentano specie di tutto il mondo. L’attrattiva è aperta 7 gg la settimana, dal 14 Febbraio, San Valentino al 31 Ottobre, Halloween. Sulla Tynsboro Road, poco a nord di Westford. Completate la giornata alla KIMBALL FARM  al 400 di Litlleton Road per un ottimo gelato artigianale, un country store eccezionale con atmosfere ed articoli d’altri tempi. Un grill all’aperto perfetto per gustarsi un lunch in buona stagione, un mini golf di 36 buche ed anche un golf per adulti, 9 buche.Non lasciate la regione se non dopo una sosta ai  DISCOVERY MUSEUMS di Acton: vi sorprenderanno! In realtà di tratta di ben due musei, l’uno accanto all’altro, che stimolano la curiosità e l’amore per l’apprendimento tramite scoperte interattive, investigazioni scientifiche di base fatte con le proprie mani e coltiva la curiosità e creatività infantile, enfatizzando al contempo lo scambio di idee e l’apprendimento che dura una vita intera. Bambini ed adulti, nonchè insegnanti ne traggono ispirazione. Il THE CHILDREN DISCOVERY MUSEUM é adatto ai bambini piccoli, di 1 e 2 anni. Il museo sorse nel 1982 poi si evolve da museo della comunità locale in un’organizzazione con due musei. Si trova in una antica casa vittoriana che data 120 anni, disposto su tre piani, in un terreno naturale sotto protezione. Natura ed aspetto storico del museo grazie all’architettura restaurata, contribuiscono a preservare un complemento della comunità. Le mostre interattive sono disposte in ogni stanza su tre piani, rendendo così molto creativo l’uso di ogni vano di quest’antica dimora: pavimenti, pareti, soffitto ed armadi. Il principio di “imparare giocando” si basa sulla crescita dello sviluppo naturale del bambino, sottolineata in ogni attività e mostra inclusa ed offerta dal museo. Tante sono le esperienze, una ad esempio è outdoor: Bessies’ Cove che introduce i bambini  a diventare capitani di un vascello che rischia di affondare. Cordami – ad esempio – sono disposti per stimolare il bambino a fare i nodi ed apprendere questa tecnica. L’ambientazione del vascello è completamente naturale, concepita con materiali riciclati, fornendo anche una superficie rimbalzante per simulare l’acqua. Come un vero vascello, Bessie’s Cove è esposto agli elementi naturali quali le intemperie, rendendo quanto più reale questo gioco e stimolando il bambino a cooperare in gruppo. Altro gioco interattivo è Bessie’s Diner che stimola il bambino a  lavorare insieme  per preparare un pasto ai clienti di un diner. Bambini ed adulti lavorano nel ruolo di chef per servire pasti speciali. E’ un luogo fantastico per l’interattività e per apprendere un comportamento legato alla nutrizione. I bambini adorano i giochi con i ruoli in tanti settori. Ad esempio la ferrovia. C’é un gioco che replica una vera ferrovia con binari ove i bambini apprendono elementari principi d’ingegneria mentre costruiscono una ferrovia usando rotaie mobili e treni.  Imparano cos’è l’energia e l’ambiente mentre versano piccoli sacchi di carbone nel motore. Chi gioca il ruolo del conducente del treno deve pensare ai passeggeri, alla vendita dei biglietti e ad assisterli mentre salgono a bordo. Il SCIENCE DISCOVERY MUSEUM fu invece sviluppato per rispondere alle necessità della comunità per ulteriori supplementi educativi con esperienze coesive ed interattive nel campo delle scienze e della matematica per i bambini, per le loro famiglie e per gli insegnanti. Il museo aprì i battenti nel 1987 ed i programmi sono basati su temi, coordinati a specifiche scienze concepite per bambini dai 6 anni fino alla fanciullezza. Questa museo si trova nel retro del Children Discovery Museum, immerso in un bosco. Le aree a tema ed i programmi educativi sono concepiti per coinvolgere il naturale sviluppo e la crescita e la necessità di provare esperienze educative verso la scoperta e l’esplorazione. Mentre i bambini giocano, sviluppano capacità creative e di soluzione dei problemi. Ad esempio al Ninja Ball le palle di dimensioni decrescenti sono infilate in una cavo teso e,  come avviene in Ninja, queste palle acquistano super poteri come trasferiscono energia dall’una all’altra e rimbalzano verso l’alto, fino a 3 piani ! Come molte mostre del museo si possono ricreare a casa o a scuola usando palle da basket e da tennis. Infine il negozio, The DISCOVERY STORE propone vari giochi selezionati per stimolare il pensiero ed offrire un’esperienza ludica d’arricchimento. Ha articoli ai quali anche gli adulti non possono resistere.

Orchard House – Concord
Fu la dimora principale degli Alcott tra il 1858 ed il 1877. Qui, Louisa May Alcott scrisse ed ambientò nel 1868 il suo capolavoro : “Piccole Donne”.  Seduta alla sua scrivania a forma di mezzaluna Louisa creò e fece vivere sulla pagina bianca i personaggi delle quattro sorelle March nella Concord della Guerra di Secessione Americana. Chi l’ha visitata sostiene che entrare in Orchard House è come camminare tra le pagine del libro. All’interno ci sono ancora i mobili, i libri, i disegni e, naturalmente, la scrivania a mezza luna su cui la Alcott scrisse il suo romanzo.

Dr. Seuss National Memorial Sculpture Garden – Springfield
Il Dr. Seuss, pseudonimo di Theodor Seuss Geisel, è noto in Italia soprattutto per essere stato il creatore del Grinch, il famoso e bizzarro protagonista dell’omonimo film interpretato da Jim Carrey. Ma nella sua carriera di autore di racconti per bambini il Dr. Seuss ha scritto ed illustrato ben 44 libri, tradotti in più di 15 lingue, ed ha venduto più di 200 milioni di copie. Springfield, la sua città natale ed ambientazione di numerosi suoi racconti, gli ha dedicato un parco: stravaganti statue di bronzo raffiguranti i più celebri personaggi del Theodor attendono i piccoli visitatori, che possono persino toccarle. Al centro del giardino il Dr. Seuss ed il suo personaggio preferito, Cat in the Hat, osservano complici i cantastorie che recitano brani dei libri di Theodor. Nell’adiacente Connecticut Valley Historical Museum ospita una stanza per i giochi ed un’esposizione di foto e memorabili della famiglia Geisel.

The Eric Carle Museum of picture Book Art – Amherst
Fondato tra gli altri da Eric Carl, un celebre disegnatore che ha contribuito alla realizzazione di più di 60 libri per bambini, il museo è la prima galleria espositiva degli Stati Uniti dedicata completamente al mondo dell’illustrazione per bambini. Si pone l’obiettivo di far conoscere la prima forma di arte figurativa con cui ogni bambino entra in contatto quando muove i suoi primi passi nel fantastico mondo dei libri: dal “nostro” Pinocchio ai classici di Disney come Fantasia e Dumbo, dalla Fabbrica di Cioccolato di Roald Dahl al Fantastico Mondo di Oz di Lyman Frank Baum. Esposizioni temporanee e permanenti si trovano nelle tre gallerie che compongono la struttura. Una biblioteca ben fornita ed un laboratorio artistico offrono ai visitatori la possibilità di leggere e sviluppare la propria creatività. Per rilassarsi c’è anche un caffè ed un’area picnic.

E per tutti gli amanti dei dinosauri una gita al Nash Dinosaur Tracks è assolutamente da non perdere. Nella Connecticut River Vally, dove sono state ritrovate le prime tracce di dinosauri, si trova questo interessantissimo centro con un museo  che espone i fossili e le impronte di dinosauri.Pensate che le primissime impronte furono scoperte nel 1082 da un giovane agricoltore nella zona di South Hadley, vicino a Northampton, mentre stava arando la terra.