Arte & Cultura

Gallerie d’Arte

Le Gallerie d’Arte sono dislocate in tutto lo Stato, ognuna con uno stile d’arte distinto. Se siete interessati ad acquistare arte per la vostra collezione tutte le galleria mettono in vendita le opere esposte. Esistono vere e proprie comunità artistiche come la Rocky Neck Art Colony a Rockport (North of Boston). Aperta tutto l’anno,  è la più antica comunità d’artisti degli USA. Per oltre 200 anni ha attirato artisti tra i quali: Winslow Homer, Fitz Hugh Lane, Childe Hassam, Maurice Prendergast, John Smith Sargent e Frederick Mulhaut. Oggi ospita numerosi studi d’arte: dipinti, fotografie, gioielli, sculture e quilt. La comunità d’artisti è attiva da maggio a settembre ed organizza incontri negli studio degli artisti “Artist in Residence”.  

La comunità di Provincetown (Cape Cod) è ricca di gallerie d’arte di opere sia locali, si regionali e nazionali raccolte tra i vari artisti, scultori ed artigiani. Basti citare la PROVINCETOWN ART ASSOCIATION & MUSEUM, Provincetown  creata nel 1914 dalla comunità d’artisti di Provincetown, Charles Hawthorne, Oscar Gieberich, William Halsall, Gerrit Beneker, E. Ambrose Webster e numerosi imprenditori locali. La donazione di opere da parte degli artisti e due esposizioni nel 1915 iniziarono la tradizione di PAAM: collezionare ed esporre opere della comunità degli artisti locali. Si affermò quale “The Biggest Art Colony in the World.” (Boston Globe, 8/8/1916). Il Museo offre svariate esposizioni di artisti dell’Outer Cape, ed una collezione d’arte permanente che propone 1.700 opere. La comunità di Provincetown è ricca di gallerie d’arte di opere locali, regionali ed anche nazionali raccolte tra vari artisti, scultori ed artigiani nel centro di Provincetown. Il recente rinnovo ed ampliamento del PAAM ha migliorato sensibilmente la struttura. L’ala contemporanea, adiacente all’edificio originale (registrato nel  National Register of Historic Places) consente agli artisti ed ai soci di organizzare mostre in sale contemporanee, proprio vicino alle esposizioni d’arte mericana ed altre internazionali. Le sale offrono spazio anche per concerti di musica da camera, jazz, danza ed esibizioni varie.

La Hilltown Artisan Guild è l’associazione di artigiani e artisti della regione situata a sud-est del Berkshires e costituita dalle singole comunità rurali. A North Adams, in una vecchia fabbrica di tessitura conosciuta con il nome di Eclipse Mill sono esposte opere i oltre 40 artisti. Oltre 11.613 mq. dimorano ed operano 40 artisti, in studio ed appartamenti loft. Attualmente si contano pittori, scrittori, fotografi, scultori, illustratori, musicisti, ballerini, artisti della ceramica, tessitori e registi. Eclipse Mill Artist Lofts & Galleries  si trova al centro di una comunità d’arte crescente. E’ a pochi passi dal Massachusetts Museum of Contemporary Art/Mass MoCA, uno dei più grandi musei d’arte contemporanea degli Stati Uniti, e a pochi chilometri dal The Calrk/Sterling & Francine Clark Art Institute e dal Williams College Museum of Art, entrambi nella vicina cittadina universitaria di Williamstown. Eclipse Mill ospita una varietà di eventi, esposizioni d’arte, un programma denso di lectures, dimostrazioni di artisti, balletti, concerti, poetry readings ed altre attività artistiche. Si effettuano tour accompagnati nei 4 studi; qui ci relazione con l’artista al lavoro e alla fine del tour si è liberi di curiosare o di acquistare una delle opere.

Shelburne Arts Cooperative, Shelburne, Mohawk Trail (SAC) fondata nel 1998 è una partnership di otto artisti che promuovono le proprie opere e quelle di altri artisti della zona. Un negozio é il luogo ove si vende arte ed artigianato di qualità, a prezzi molto ragionevoli e sfruttando la popolarità turistica di Shelburne Falls.  Vera e propria comunità d’artisti che lavora insieme, gestendo il negozio in autonomia, su base di volontariato e finanziando le proprie iniziative, dando contributi alla comunità d’appartenenza.  Organizzano eventi artistici tutto l’anno.

La città di Lowell, nella Merrimack Valley, ha attirato una comunità di artisti e creativi come un magnete, per anni, grazie al  suo set storico di cittadina ferma nel tempo, originale prima città della Rivoluzione Industriale in America, città natale dello scrittore della Beatnik Generation Jack Kerouac. L’ Arts League of League of Lowell (ALL) incentiva e celebra arte e creatività in una galleria principale con esposizioni alternate, ed in una galleria cooperativa che ospita artisti ed i propri lavori. La Cultural Organization of Lowell (COOL) offre raduni di tutto ciò che è cultura in città, inclusa danza, letteratura, filmografia e storia. Interessanti da visitare sempre a Lowell gli open di Western Avenue Studios  ogni primo sabato del mese dalle 12.00 alle 17.00

Hilltown Artisans Guilt del Jacob Ladder  Trail  – Western Massachusetts, Worthington – BerkshireAssociazione d’artigiani e artisti della regione collinare situata a sud-est del Berkshire – conosciuta per il percorso storico Jacobs’ Ladder Trail  – e costituita dalle singole comunità rurali. L’associazione vende i diversi lavori ed opere durante le fiere e le esposizioni sia a carattere regionale locale, sia nell’intero Stato del Massachusetts. Dalle tele dipinte ai cartoncini augurali, ceramiche, sculture, tessuti e via dicendo. Alcuni di questi artisti espongono anche all’estero, altri invece iniziano qui la carriera. L’associazione ha la sede nel villaggio di Worthington, presso la Town Hall. Ogni estate si organizzano festival d’arte.  

A Boston innumerevoli sono gli Open Studios dislocati in diversi quartieri:

Dorchester Open Studios: In uno dei quartieri suburbani della città, Dorchester, il più grande ed antico della città, ricca tradizione storica, orgoglio e vanto dei suoi abitanti, testimoniata dai suoi edifici e dalle sue costruzioni i cui stili spaziano dalle opulente abitazioni vittoriane ai condomini multi-familiari di diverse etnie. Il quartiere vanta due delle case più antiche di tutto il New England e numerosi edifici ancora di epoca coloniale. Oltre 80 artisti vivono, lavorano, imparano o semplicemente si divertono in questo quartiere, esponendo in tre distinti edifici, in tre gallerie d’arte in un edificio sociale ed in una chiesa storica. 

Allston Arts District: Una volta parte di Cambridge, il quartiere di Allston, prossimo ai più importanti college del Massachusetts, è connotato da una massiccia presenza studentesca che, insieme a giovani famiglie dalle origini più diverse ne costituiscono la popolazione. Allegro e rumoroso, Allston è un formicolare di attività e di iniziative: sempre in movimento, con strade affollate a qualsiasi ora del giorno e della notte. Allston è anche un brulicare di negozi e negozietti alternativi ed economici, ma anche dei più disparati ristoranti etnici, con piatti appetitosi, curiosi e a poco prezzo. Oltre 35 artisti con opere di pittura, schizzi, stampa, fotografia, cartoline storiche, film, video, ceramiche, sculture, gioielli, arte digitale, tempera con uovo, media mixati, architettura d’interni, packaging e graphic design, water media, cartoon, animazione, restauro pianoforti, maglieria per bambini, performance art ! Tutti gli studio sono a distanza ravvicinata e possono essere visitati in una giornata.

Distillery’s Open Studios: vibrante comunità d’artisti, artigiani e piccole imprese in un’ antica distilleria di rum del 19° secolo, trasformata in centro d’arte. Per oltre 20 anni The Distillery è stata il fulcro della creatività e dell’arte nella città di Boston, ospitando molti artisti ed artigiani americani ed internazionali. Nell’affascinante South Boston, ospita tre gallerie per circa 140 artisti, nei propri studio ed appartamenti. Oltre ad essere la comunità artistica più grande e dinamica di Boston, The Distillery è impegnata anche nell’approccio verso l’ambiente, nei confronti dello sviluppo edilizio urbano. Il management dell’edificio è impegnato nella ricerca e nell’uso delle tecnologie “green”.

SoWa (South of Washington Street) SoWa Art Walk si tiene ogni primavera nel quartiere del South End, all’origine un quartiere di fabbriche di pianoforti, cibi in scatola, calzature ed altre merci nel 19°secolo. Diventato da almeno 50 anni casa di artisti, con studi ubicati nelle vecchie fabbriche. Si sono unite le gallerie d’arte, business creativi, ristoranti “cutting edge” e anche il boom di loft residenziali. The SoWa Art Walk si svolge ogni anno alla fine di maggio: un weekend durante il quale negozi creativi, caffè, boutique ed alcuni tra i più raffinati ristoranti della città di Boston sono coinvolti ospitando le opere sulle pareti degli stabili ed offrendo forti sconti. The SoWa Open Market, un evento open-air per artisti, artigiani, collezionisti, alternativi ed altri venditori é in tandem con SoWa Art Walk. Si scova un dipinto originale, un abito funky, un set di cristalleria cinese e si fa un buon brunch in un ambiente d’atmosfera!

The Artist Group of Charlestown a Boston occupa un edificio ex fabbrica, lo Stove Factory Building, sul fronte del porto. Il gruppo fu fondato nel in 1997 da pochi artisti ivi residenti con lo scopo di promuovere le arti. Il gruppo organizza mostre, lectures, corsi e propone spazi economici per gli artisti che desiderino fare pratica, organizzare esposizioni e vendere le proprie opere. Con Holiday Open Studio: mostra e vendita di opere in occasione delle festività natalizie, mentre l’ evento annuale organizzato dall’Associazione e che coinvolge almeno 65 artisti è organizzato a settembre.

Somerville Open Studios è il maggiore evento Open Studio del New England, ed il 3° in America. Iniziato da due artisti locali, Jonathan Derry and Laura Fayer, alla prima edizione l’SOS (1999) presentò oltre 80 artisti e 25 location in città, alle spalle di Cambridge. L’evento si tiene ogni anno con partecipazione sempre maggiore. I palloni arancioni sono una firma di SOS, e designano un studio d’artista aperto per visite. Chioschi informazioni arancioni assistono ulteriormente e numerosi trolley guidati da volontari, dirigono la gente nelle botteghe e nei luoghi significativi. Nel 2002 nasce anche Artist’s Choice Exhibit al Somerville Museum. Nel 2011 un Volunteer Art Show per premiare i volontari dell’evento. Nel 2012 il primo SOS Fashion Show e lo SOS Film Festival per artisti video. Dal 2013, SOS invita a visitare gli studi di pittori, stampatori, soffiatori del vetro, intagliatori del legno, saldatori, fotografi ed artisti nelle arti visive, multimediali e dello spettacolo. Tra i partecipanti, il produttore locale di cioccolata green Taza Chocolate, Vernon Street Studios ed Artisan’s Asylum. Sempre il 1° weekend di maggio, oltre 300 artisti e 100 location! 

Altri Open Studios a Boston: Fenway Studios – Boston Open Studios Coalition –  – Roslindale Open Studios